Gallery

La storia di Sari Saoud : intervista alla madre – The story of Sari Saoud: interview to his mother – (Video-Fake collection)

Sari Saoud, madre del bambino ucciso: “L’Esercito non era nemmeno nelle vicinanze…I proiettili sono partiti dal nostro quartiere…Se l’Esercito fosse stato qui, mio figlio non sarebbe morto…Da quando l’Esercito non é nel quartiere, bande armate uccidono la gente…”.

Questo video mostra un servizio in cui la propaganda NATO (Al-Jazeera) addossa all’Esercito Siriano, l’uccisione del bambino Sari Saoud. Nel servizio, Al-Jazeera mostra la madre, che piangendo abbraccia il bimbo. E dopo vedrete l’intervista, rilasciata dalla stessa donna, che rivela come il bimbo non sia stato ucciso dall’Esercito, ma proprio da quelle entità che l’Esercito sta combattendo.

ENG = This video shows a service in which NATO propaganda (Al Jazeera) accuses the Syrian Army, of killing the Syrian child Sari Saoud. In the service, Al Jazeera shows the mother crying, while she embraces her child. Then you’ll see the interview released by the very same woman, who reveals that the baby was not killed by the Army, but by the very same entities that the Army is fighting.

*

Ryuzakero, 6 Febbraio 2012

Ryuzakero pubblica su Youtube su SyrianFreePress & LibyanFreePresss

*

Comments are closed.