Gallery

An interview with the American mercenary – Intervista con un mercenario americano (Eng-Ita) + Video

An interview with the American mercenary Matthew VanDyke

AlgeriaIsp – You probably know Matthew VanDyke, the American mercenary hired by the CNT in Libya to kill Libyans.
He is now back in his hometown Baltimore in the United States. He was greeted as a hero who saved the Libyans!
A video-interview with Matthew VanDyke, American mercenary, has been published on Arab media. He explained that he was released from prison on the day of the fall of Tripoli. He chose to stay in Libya fighting to liberate all the towns, Sirte and the whole country.
He explained that he was with the Libyan ‘rebels’. He trained ‘rebels’ to arms in an accelerated course.
Her mother Sherry VanDyke is very happy with him and for what he did to the Libyans.
His fiancée Laurel VanDyke is happy and proud to his return and for what he has done in Libya.
The mercenary Matthew VanDyke said he will be soon decorated by the CNT. He will be integrated into the new rats-army. He will consider returning next spring to settle in Tripoli.

Matthew VanDyke, a mercenary, says that his intervention in Libya has created a bridge of friendship between the American people and Nato-rats.

The video is often titled in Arabic “… An American journalist Matthew VanDyke has chosen to help the Libyans in their revolution. He returned to Benghazi as a journalist and he left Libya as a fighter…”.

Comments

We find that this interview and all the hospitality and the importance we give to this mercenary is really pathetic. This guy has massacred while the Libyans CNT offers him the medal, nationality and integration of the Libyan army. It’s amazing! In what world you live! This is nothing but shame for the CNT and an insult to the martyrs who died for Libya.
We find that the intervention of the mercenaries in Libya created a bridge of’!!!??? between the American people and a country in ruins, a cemetery for children, women, …

Long life the the Green Libyan!
Shame on traitors and mercenaries!

Un’intervista con il mercenario americano Matthew VanDyke

– AlgeriaIsp – Probabilmente sapete di Matteo VanDyke, il mercenario americano assunto dalla CNT in Libia per uccidere libici.
Lui ora è tornato nella sua città natale, Baltimora, negli Stati Uniti. È stato accolto come un eroe che ha salvato i libici!
Una video-intervista con Matthew VanDyke, mercenario americano, è stata pubblicata da un media arabo. Ha spiegato che è stato rilasciato dal carcere il giorno della caduta di Tripoli. Ha scelto di rimanere in Libia a lottare per liberare tutte le città, Sirte e tutto il paese.
Ha spiegato che era dalla parte dei ‘ribelli’ libici. Ha formato e addestrato i ‘ribelli’ in corsi accelerati.
Sua madre, Sherry VanDyke, è molto felice di lui e per quello che ha fatto ai libici.
La sua fidanzata, Laurel VanDyke, è felice ed orgogliosa del suo ritorno e per quello che ha fatto in Libia.
Il mercenario Matteo VanDyke ha detto che sarà presto decorato dal CNT. Egli sarà integrato nel nuovo esercito di ratti. Prenderà in esame di stabilirsi a Tripoli per la prossima primavera.
Matteo VanDyke, un mercenario, dice che il suo intervento in Libia ha creato un ponte di amicizia tra il popolo americano e i Nato-ratti.
Il video è in arabo dal titolo “… giornalista americano Matthew VanDyke ha scelto di aiutare i libici nella loro rivoluzione. Arrivato a Bengasi come giornalista e ha lasciato la Libia come un combattente …”.

Commento

Troviamo che questa intervista e tutta l’ospitalità e l’importanza che è stata data a questo mercenario è veramente patetica. Questo ragazzo ha massacrato gente, mentre il CNT libico gli offre la nazionalità e la medaglia d’integrazione dell’esercito libico. E ‘incredibile! In che mondo si vive! Questo non è altro che una vergogna per il CNT ed un insulto ai martiri che sono morti per la Libia.
Troviamo che l’intervento dei mercenari in Libia ha creato un ponte di’!!!??? tra il popolo americano e un paese in rovina, un cimitero per i bambini, le donne, …

Lunga vita alla Libia Verde!
Vergogna per i traditori e mercenari!

Advertisements

Comments are closed.