Gallery

Per idealisti & illusi: “Le società petrolifere russe riprendono la loro attività in Libia”

La Società “Gazprom neft”  ha ripreso la sua attività in Libia insieme all’ENI.  Lo ha dichiarato mercoledì  Mikhail Marghelov, rappresentante speciale  del Presidente russo per l’Africa. Egli è convinto che Tripoli non ha motivi politici per rivedere i contratti stipulati con le Società russe.

In precedenza è tornato in Libia la “Gasprom” che coopera  con il colosso petrolifero tedesco   Wintershall.

Al microfono Serghei Panin, direttore del Fondo di sviluppo energetico:

Il nuovo governo libico ha bisogno di ottenere rapidamente dei soldi dalla vendita del petrolio per riempire le casse statali.   Perciò non è interessato a rompere  i rapporti di un tempo con le società di vari paesi.Intanto  l’ex Ambasciatore russo in Libia Alexei Podtserob vede tutta una serie di problemi importanti che possono  complicare il ritorno delle società russe in Libia:

In Libia c’è una forte concorrenza tra le società del settore petrolifero.  Tanto più che uno degli scopi della guerra che la Nato ha condotto nel Paese era proprio quello di stabilire il controllo delle risorse petrolifere in Libia.Alla metà di novembre Mikhail Marghelov  avrà un incontro con  il nuovo Primo ministro della Libia con cui intende  discutere tutti questi problemi.

La Voce della Russia – 2 novembre 2011

http://italian.ruvr.ru/2011/11/02/59787623.html

Comments are closed.