Gallery

Libyan War News: September 27, 2011 (Eng-Ita)

BREAKING NEWS, 27 Sept, 2011, at 9:47 PM

Sirte is controlling by Libyan Army and by Libyan moujaheedens with Libyan volunteers.
Nato-mercenaries cant go in harbour of Sirte and on all places are under the moujaheedens snipers fire.

NATO-mercenary army chief Sami Ali Tarhouni, was killed today in Bani Walid after the members from the tribe of  Tarhouna fired a rocket on the rebels that failed to enter the city.

The NATO-rebels tried to enter Sirte another time earlier tonight however as always they failed to do so. They lost a huge number of fighters and machineries.

Sirte is a big stronghold.

Libyan army and Libyan moujaheedens attacked two NATO battle-ships and they destroyed them. One was a NATO boat, destroyed near the sea cost of Zliten and the other one was trying an amphibian landing in the harbour of Sirte.

In Ragdaline the Libyan army and the Libyan moujaheedens have destroyed the oil-refining factory.

The Tuaregs tribes have killed and captured many Nato-mercenaries which were going to attack Gadames.

In Tripoli the Libyan army and the Libyan moujaheedens freed all patriots from the Tripoli prisons.

In Tunisia, the Tunisian authority freed  the Libyan Prime Minister, Al Bagdi Al Mahmudi.

ULTIME NOTIZIE,  2011/09/27 – h. 21:47

Sirte è sotto il controllo dell’esercito libico, i moujaheeds libici ed i volontari libici.
Sirte. I mercenari-Nato non possono accedere al porto di Sirte e tutti i luoghi sono sotto la copertura del fuoco dei tiratori scelti lealisti.

Il capo dell’Esercito dei mercenari della NATO, Ali Sami Tarhouni, è stato ucciso oggi a Bani Walid dopo che i membri della tribù di Tarhouna sparato un razzo contro i ribelli, i quali non sono riusciti ad entrare in città.

NATO-mercenari hanno cercato di entrare in Sirte un’altra volta in precedenza, stasera, però come sempre non sono riusciti a farlo. Hanno perso un gran numero di combattenti e macchinari. Sirte è una gran roccaforte.

Sirte. Esercito libico ed i moujaheedin libici hanno attaccatp due navi da guerra della NATO che sono state distrutte. Una era della NATO, che è stata distrutta vicino alla costa di Zliten e l’altra aveva provato l’ammaraggio di forze anfibie nel porto di Sirte.

A Ragdaline l’esercito libico ed i moujaheeds libici hanno distrutto la raffineria petrolifera.

Le tribù tuareg hanno ucciso e catturato molti mercenari-Nato che erano andati ad attaccare Gadames.

In moujaheeds di Tripoli e dell’esercito libico hanno liberato dalle carceri di Tripoli tutti i patrioti imprigionati.

In Tunisia, il primo ministro libico Al Bagdi Al Mahmudi è stato liberato dalle autorità tunisine.

Font: Libya_Desert_Press
Traduzione in italiano a cura di LibyanFreePress

Comments are closed.